Economia

La principale risorsa economica dell’isola è tradizionalmente la pesca. Inizialmente questa attività era incentrata sulla pesca delle spugne, presenti in massicci banchi, in seguito è sorta una vera e propria industria ittica, la cui pesca si concentra soprattutto nel pesce azzurro e che oggi ha dato vita ad una grande quantità di piccole industrie per l’inscatolamento e la conservazione del pesce sotto sale e olio.

La centrale elettrica di Lampedusa venne inaugurata solamente nel 1951 e la sua istituzione, oltre che a portare con sé ovvie comodità per gli abitanti, è stata un elemento importante anche per lo sviluppo dell’economia e dell’industria ittica che, con l’avventyo dell’elettricità, ha potuto dotarsi anche di celle di refrigerazione indispensabili per l’ottimale conmservazione del pesce consentendone così la commercializzazione al di fuori dell’isola e l’esportazione sulla terraferma.

L’aeroporto di Lampedusa è stato costruito nel 1968 ed anche questo elemento è stato decisivo per l’incremento economico dell’isola, consentendo così a frotte di visitatori e turisti di godersi le vacanze nell’isola, tuffarsi nelle acque cristalline e vivere nell’incontaminato scenario illustrato da panorami mozzafiato.

Oggi l’attività turistica è diventata la principale risorsa economica di Lampedusa.


economia