Vivere il mare

 

Lampedusa ha origine geologica calcarea e le sue coste hanno la caratteristica di essere alquanto frastagliate con spiagge di sabbia bianca e finissima che favoriscono la balneazione anche grazie ai fondali che degradano molto lentamente concedendo al bagnante condizioni di sicurezza e agevolezza. Le spiagge sono ideali per le famiglie con bambini, per chi ama sdraiarsi sulla spiaggia e fare bagni di sole e per le persone anziane.

Chi ama però la costa rocciosa costellata da scogli non rimarrà deluso, essendoci dei punti più o meno isolati raggiungibili via terra.

Chi desidera fare un giro dell’isola in barca può affittare una imbarcazione presso i tanti noleggiatori dell’isola, oppure si può decidere di farsi portare da imbarcazioni più grandi ed attrezzate, dedicate ai turisti, dove, con un costo modesto, si possono raggiungere le più belle cale con la possibilità di un suggestivo pranzo a bordo a base di pesce locale. Generalmente le uscite in mare partono verso le 10,30 e i rientri sono previsti intorno alle 17,30.

Chi pratica la pesca con la canna potrà apprezzare la ricchezza della fauna ittica che popola le splendide acque cristalline sotto costa, mentre chi invece preferisce il bolentino o il traino, può dedicarsi alla pesca nei banchi, nei fondali bassi e molto pescosi a poche miglia dalla costa.

Per chi ama le immersioni Lampedusa è un vero paradiso e vi sono molte scuole di sub che consentiranno al turista di praticare immersioni esplorando i fondali più caratteristici e ricchi di fauna potendo fare splendide fotografie subacquee.


vivere